Know Beer.it - Tutto quello che devi sapere sulla birra artigianale e industriale

Intervista completa fatta al Birrificio Crocks S.r.l. di Pesaro il 16 Giugno 2015

Tutte le birre prodotte dal Birrificio CrocksKnowBeer: Parlaci della tua storia come produttore di birra. Gli inizi, il motivo per il quale hai pensato di entrare in questo mercato della birra artigianale, come è nato il birrificio e la scelta delle materie prime.

Crocks: Ho iniziato nel 2004, 11 anni fa, a produrre birra in casa. La facevo assaggiare ad amici, parenti, e poco più.

Il prodotto piaceva ma è rimasto chiuso tra le mura di casa perchè era impossibile immaginare 11 anni fa, avendo già un’attività di famiglia, di poter entrare seriamente in commercio con la produzione di una birra artigianale.

Poi tre anni fa ho conosciuto un Mastro Birraio del nord Italia che adesso è diventato un amico, il quale ha assaggiato le mie birre ed è stato lui che mi ha spronato ad entrare seriamente sul mercato.

Ci ho riflettuto molto, ho tentennato circa un anno o anche più e poi con la spinta di mio padre e mio zio, che sono entrati in società con me, e con l’aiuto del Mastro Birraio che tutt’ora mi segue e supervisiona le ricette e le scelte delle materie prime, a Maggio dell’anno scorso ho intrapreso questa avventura. 

Slogan del Birrificio Crocks

KnowBeer: Mi dicevi che l’impianto ce l’avete in Toscana, giusto?

Crocks: Si, attualmente siamo un Beer Firm e ho affittato un impianto in Toscana. E’ li che vado a fare le cotte ed è lì che consegno le materie prime, le etichette, le bottiglie e le capsule.

KnowBeer: In Italia stiamo assistendo a uno sviluppo inarrestabile di Beer Firm. Visto che anche il birrificio Crocks ha scelto questa strada perché, secondo te, molti optano per questo modo di fare birra?

Crocks: La scelta del Beer Firm è nata soprattutto per motivi economici, inoltre avendo già un’attività principale non sarei riuscito a trovare il tempo che richiede la gestione di un birrificio.

La scelta di andare fuori Regione, invece, è dettata dal fatto che la maggior parte dei Beer Firm marchigiani fanno produce birra negli stessi birrifici più o meno conosciuti, io invece ho fatto la scelta di andare fuori Regione per differenziarmi anche lì.

Infatti il nostro slogan è "Rompi la monotonia", usciamo un po' fuori dagli schemi come la scelta dell’etichetta, e delle materie prime e le strategie aziendali in generale.

Slogan del Birrificio Crocks

KnowBeer: Cosa significa per te produrre birra?

Crocks: Produrre birra è una passione iniziata tanti anni fa.

Produrre birra è uno stimolo continuo ed un’avventura continua perchè ti permette di dare sfogo a una grande creatività, personalizzare le birre a tuo piacimento e perchè no anche secondo quello che richiede la clientela.

Infatti il bello è anche poter soddisfare le richieste di mercato con delle birre che piacciono. 

KnowBeer: Perché la scelta di tre tipologie diverse di birra? Pale ALE, IPA e Bitter?

Crocks: La scelta delle tre tipologie è stata la seguente: la birra Friendly che è una PALE ALE perchè è la ricetta che mi dava più garanzie ed è quella che ho fatto con più costanza.

Inoltre siccome sono entrato nel mercato a metà Luglio, in piena estate, ho preferito puntare su di con una birra beverina da 4,8° che mi dava più garanzie di vendita.

La seconda tipologia IPA (Intense) da 6,9°, è richiesta dal mercato perchè è una birra che andava di moda, adesso un pochino sta scemando, però comunque è una birra che chiedevano in tanti e la terza, la Toasty, la rossa da 5,3°, tipologia Bitter era anche questa richiesta dal mercato, soprattutto dai ristoratori che chiedevano una birra un po’ più invernale rispetto alle altre due. 

KnowBeer: Attualmente produci la birra Toasty, Intense e Friendly. In previsione c’è qualche altra birra in uscita? E se si per quando è prevista?

Crocks: Si, è in previsione.

Anche questa birra è stata richiesta dal mercato, è una Weiss un po’ particolare perchè è si tratta di una Dunkelweiss di colore scuro ma che rispecchia tutte le caratteristiche delle birre Weiss.

Il suo nome è Ebony perchè riprende il colore dell’Ebano e uscirà a fine Luglio.Staff del Birrificio Crocks

KnowBeer: Le tue birre le venderai anche all’estero? 

Crocks: Si, al momento abbiamo un canale aperto in Slovenia per la vendita delle birre.

KnowBeer: Lo stato aiuta queste microimprese che entrano nel mercato della birra artigianale?

Crocks: Lo stato non aiuta e ci mette molto i bastoni tra le ruote, non ci permette di lavorare tranquillamente.

Io nel mio piccolo ho aperto l’attività a metà Maggio dell’anno scorso e abbiamo fatto un anno da poco.

Nonostante i flussi di vendita siano ancora irrisori ci tartassano con controlli, pagamenti di tasse soprattutto accise che a Gennaio sono aumentate.

Come se non bastasse anche le materie prime, la capsula che ricopre il tappo, l’etichetta sono in continuo aumento.

 

 

 

SCHEDA BIRRIFICIO

Birrificio: Crocks S.r.l.
Tipologia: Beer Firm
Birre: Friendly (PALE ALE) - Toasty (Bitter) - Intense (IPA)
Anno di fondazione: 2014
Sito: www.birracrocks.it
Sede:  Via della Colonna, 7 - 61032 Fano (PU)
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Facebook: www.facebook.com/birracrocks

FaLang translation system by Faboba