Gli stili birrai, la classificazione delle birre

"Io preferisco le bionde!", "Io bevo solo doppio-malto", "le birre nere sono forti"

Quante volte abbiamo sentito dire queste frasi al pub o al ristorante?
Purtroppo in Italia la cultura birraria è ancora molto arretrata e si usa spesso catalogare le birre in modo errato.

Lo stile birrario ci aiuta a capire il profilo di una birra nel modo corretto.

Da uno stile all'altro cambia in primis il tipo di fermentazione poi le materie prime utilizzate, il gusto della bevanda e  la nazionalità.

I principali stili birrari sono 5:

Lager: Tutte quelle birre prodotte con lieviti che lavorano a bassa fermentazione ( Saccharomyces  Carlsbergensis). Le Lager sono birre caratterizzate da un corpo equilibrato: gusto maltato, una media luppolatura, gradazione alcolica medio/bassa e nel maggiore dei casi sono bionde.

L'esempio più eclatante di questo stile birrario sono le birre tedesche e ceche.

Ale: Birre prodotte con lieviti che lavorano ad alta fermentazione (Saccharomyces Cerevisiae). Rispetto alle Lager, l'alta fermentazione delle Ale favorisce la produzione di birre dal corpo pieno, emergono sentori più o meno marcati di fruttato e speziato. Possiamo trovare Ale molto leggere come gradazione alcolica ad altre molto forti e anche il colore spazia dal biondo pallido al nero.

Le Ale più famose sono tutte quelle birre appartenenti alla tradizione Britannica e Belga.

Lambic: Sono birre prodotte a fermentazione spontanea, il mosto viene messo a contatto con lieviti “selvatici” presenti nell'aria. Ne conseguono birre dalle caratteristiche uniche, vengono servite con degli sciroppi di frutta per smorzare il forte acido.

Queste birre sono molto rare e vengono esclusivamente prodotte in Belgio.

Frumento: Sono birre ad alta fermentazione, a differenza di altre Ale in queste viene utilizzato il Frumento invece dell'orzo. Sono birre estive e beverine, leggermente fruttate, gradazione alcolica intorno ai 5 gradi; le più famose sono le Blanche Belghe e le Waizen tedesche.

Porter e Stout: Sono birre ad alta fermentazione, si riconoscono dal colore che va dal bruno al nero e dal gusto torrefatto, caratteristiche dovute alla tostatura dell'orzo.

Queste sono le 5 categorie più importanti, ad ognuno di questi Stili Birrari appartengono molte sottocategorie create per raggruppare le birre in maniera ancora più specifica e dettagliata. Andremo ora ad elencarvi e spiegarvi le sottocategorie più importanti e conosciute.

LAGER

Bock: Una Lager tedesca dalla gradazione alta (6,3% - 7,2%). Solitamente ha un colore scuro e come simbolo  una capra.

Dopplelbock: Bock dalla gradazione ancora più elevata (7,2% - 11%)

Maibock: Versione bionda della Bock.

Eisbock: Ancora più forte di una doppelbock, la gradazione può anche raggiungere i 14 %, è caratterizzata da un gusto poco amaro vista la quasi assenza del luppolo.

Dortmunder / Export: Ha origine dalla città tedesca di Dortmund, ha una gradazione alcolica leggermente superiore alla media, intorno ai 5,5%.

Dunkel: Termine tedesco utilizzato per indicare una Lager scura, gusto maltato.

Helles: Tipiche Lager dal colore chiaro della zona Bavarese.

Kellerbier: Lager proveniente dalla zona Bavarese, solitamente ambrata ha come caratteristica principale la non-filtrazione.

Marzenbier / Octoberfestbier: Birre tedesche prodotte a Marzo per essere consumate a settembre/ottobre.

Sono le classiche birre servite all'October fest, hanno un forte gusto maltato e sono più alcoliche rispetto alla media.

Pilsener: Originaria della Republica Ceca, rispetto alle Lager tedesche ha un marcato sentore luppolato. L'originale e più famosa nel mondo è la Pilsner Urquell.

Schwarzbier: Lager Scura prodotta con malto torrefatto, marcate note di cioccolato.

Rauchbier: Lager prodotte con malto affumicato.

Vienna: Originaria dell'Austria. Dalla gradazione intorno a 5% presenta un colore ramato quasi ambrato ed un gusto piacevolmente maltato.

ALE

Abbazia: Birre forti e fruttate prodotte in fabbriche seguendo le antiche ricette delle abbazie trappiste.

Altbier: Equivalente tedesco di una Ale inglese, prodotta a Dussendorf.

Barley Wine: Sono Ale dalla gradazione molto elevata, spesso invecchiate con note liquorose.

Biere de Garde: Prodotta in Francia nord-occidentale, una ale ambrata dalla gradazione abbastanza elevata.

Bitter: Si tratta di una Ale molto luppolata.

IPA: (India Pale Ale) Ale dal grado alcolico e amaro molto marcato, veniva usata dai marinai inglesi durante le lunghe attraversate fino all'India.

APA: (American Pale Ale): Versione Americana dell'IPA.

Irish Ale: Ambrata dal gusto maltato.

Kolsh: Ale tedesca proveniente da Colonia.

Mild: Ale poco alcolica e poco amara.

Old Ale: Si tratta di una Ale scura intorno ai 6 gradi circa di alcol.

Pale Ale: Termine inglese per indicare una Ale dai colori chiari.

Scotch Ale: Ale scozzese dal gusto morbido e maltato; Gradazione sopra la media.

Trappista: Sono birre prodotte nei Monasteri dai Monaci Trappisti seguendo antiche ricette. Esistono solamente 6 monasteri autorizzati alla produzione di questa birra, con delle regole molto ristrette.

Double: Ale Belga rifermentata in bottiglia. Ambrata dal gusto  maltato.

Triple: Rispetto alla “Double” è bionda, più alcolica e meno maltata con sentori più speziati.

Quadrupel: Ancora più forte della Triple, colore bruno/scuro.

Saison/Stagione: Sono birre ad alta fermentazione, successivamente rifermentate in bottiglia, indicate per il periodo estivo. Tipiche della zona di Hinault (Belgio), presentano una gradazione alcolica compresa tra gli 5-8° ed un gusto secco, acidulo e rinfrescante.

LAMBIC

Gueze: Chiamata la "birra Champagne" per il suo carattere molto vivace. Nasce da una combinazione di  Lambic giovani ad altre mature.

Krick: Lambic aromatizzate alla ciliegia.

Framboise: Lambic aromatizzate ai lamponi

FRUMENTO

Weissebier/Waizen: Termine tedesco per indicare una birra di frumento. Fresche, fruttate e leggermente acidule. Solitamente non vengono filtrate e risultano un po' torbide.

Wit: Birra di frumento belga con decise note speziate. Colore pallido quasi bianco.

Dunkel: Versione scura.

Berlinerweisse: Prodotta a Berlino è una birra molto leggera di neppure 3% di alcol, ma risulta essere molto acida e infatti viene servita con degli sciroppi fruttati per tamponarne l'acidità.

PORTER E STOUT

Porter: Birra scura/nera proveniente dalla zona Londinese. Viene prodotta con malto terrefatto ed una buona bilanciatura di luppolo.

Stout: Birra scura/nera prodotta con malto torrefatto. Tipica dell'Irlanda risulta essere leggermente più dolce della versione Inglese.

Imperial Stout: Stout dalla gradazione alcolica più elevata, molto popolare in Russia ai tempi dello Zar.

Dry Stout: Stout irlandesi. Gradazione leggera e gusto secco.

FaLang translation system by Faboba