La fermentazione della Birra

Durante le diverse fasi della produzione della birra il momento della fermentazione del mosto definisce il carattere e il contenuto alcolico della birra.

Esiste una classificazione dei diversi tipi di fermentazione che influenzano gli aspetti gustativi, odorose e aromatiche.

Classificazione delle birre in base alla fermentazione:

  1. ALE (Birre prodotte ad alta fermentazione, viene utilizzato il lievito Saccharomyces Cervisiae che lavora ad alte temperature, è lo stile di fermentazione più antico e contraddistingue le birre Anglosassoni e fiamminghe.);
  2. LAGER (Birre prodotte a bassa fermentazione, viene utilizzato il lievito Saccharomyces Carlsbengengis che lavora a basse temperature è lo stile più diffuso al mondo per la stabilità produttiva e contraddistingue le birre tedesche);
  3. LAMBIC (Birre prodotte a fermentazione spontanea, questa tecnica è utilizzata solamente in una parte del Belgio, è lo stile meno utilizzato dei tre).

Solitamente le birre ad alta fermentazione (ALE) hanno caratteristiche più elevate dovuta agli odori ricchi di aromi fruttati, floreali e speziati e ai diversi sapori, invece le birre a bassa fermentazione (LAGER) hanno un valore maggiore sul malto e luppolo.

You may also like:

La storia della Birra

La birra è probabilmente una delle bevande più genuine, è infatti composta da soli ingredienti naturali quali malto d'orzo,…

Servire, spillare e degustare la birra

Come servire una birra, come spillare una birra e come degustare una birra? Dove finisce il lavoro del Mastro Birraio inizia…

Gli ingredienti della birra

La ricetta base della birra è il frutto di una combinazione di quattro ingredienti: acqua, malto, luppolo e lievito. Nel caso di birre speciali…